Dockline Blog

Ritorna su Dockline

Come riconoscere e sistemare un parastrappi “spanato”?

Il parastrappi dell’elica è concepito per proteggere gli ingranaggi del piede dagli impatti, tuttavia può guastarsi per ragioni legate all’età, al calore o agli impatti - motivo in più per portare con sé un kit parastrappi di riserva completo di elica.

Come fare In acqua
Come riconoscere e sistemare un parastrappi “spanato”?

È ora di tornare al molo. Affondi sull’acceleratore e il tuo motore sale di giri vertiginosamente, ma la barca non si muove. O magari si muove appena, quasi come se l’elica non ci fosse. Allora spegni il motore e sollevi il piede per dare un’occhiata, e noti che l’elica è ancora lì. Che sta succedendo?

Probabilmente il tuo parastrappi si è “spanato”. In altre parole, il motore non riesce più a far girare l’elica perché il parastrappi si è guastato.

Che cosa è un parastrappi ....

Per capire il problema, chiariamo prima il significato di alcuni termini. Il parastrappi di un’elica si trova all’interno del fusto, ossia il cilindro su cui sono montate le pale dell’elica. Il parastrappi rappresenta l’interfaccia tra l’elica e il relativo albero di un motore fuoribordo o entrofuoribordo. Un inserto metallico scanalato al centro del parastrappi si accoppia alle scanalature sull’albero dell’elica. Tra il suddetto inserto e l’interno del fusto si trova un dispositivo ammortizzante. Sulle eliche Mercury meno recenti come pure sui modelli attuali che equipaggiano motori fino a 30 hp, tale dispositivo consiste in un involucro in materiale simile alla gomma che viene spinto nel fusto dell’elica e mantenuto in posizione dalla sua stessa tensione. La maggioranza delle eliche Mercury prodotte a partire dal 1995 sono dotate di una versione del parastrappi ammortizzante Flo-Torq, un dispositivo presente all’interno del fusto dell’elica.

... e qual è la sua funzione?

Indipendentemente dalla sua configurazione, ha il compito di ammortizzare l’interfaccia tra l’elica e l’albero dell’elica. Questo riduce gli urti sui componenti del piede quando si innesta la marcia avanti o la retromarcia, ma soprattutto protegge il piede da eventuali danni nel caso in cui l’elica colpisca con violenza il fondale o un oggetto massiccio. In realtà, in caso di impatti violenti il parastrappi è concepito per non opporre resistenza. Così facendo il parastrappi potrebbe andare distrutto, tuttavia mantiene al sicuro l’albero dell’elica e gli ingranaggi del piede. In caso di un tale impatto violento è facile che l’elica riporti comunque dei danni, e i suddetti alberi e ingranaggi sono costosi da sostituire.

Al momento dell’impatto, è probabile che il parastrappi in gomma si liberi dal fusto dell’elica. In tal caso, quasi certamente sarà necessario sostituire l’elica con quella di riserva per riprendere la navigazione. Il parastrappi Flo-Torq presenta un cuscinetto realizzato in robusta plastica Delrin, concepito per non opporre resistenza in caso di impatto. Se le pale dell’elica non riportano danni troppo pesanti, per riprendere la navigazione è sufficiente sostituire in loco i componenti del parastrappi Flo-Torq. Ecco perché è importante portare con sé un’elica di riserva e, se l’elica è dotata di parastrappi Flo-Torq, anche un gruppo parastrappi di riserva, oltre naturalmente agli attrezzi e ai dispositivi di fissaggio necessari per sostituire l’elica.

Come fa un’elica a “spanarsi” senza subire alcun impatto?

In certi casi il parastrappi dell’elica può “spanarsi” senza alcun impatto. I parastrappi in gomma più datati possono indurirsi con il passare del tempo e iniziare a scivolare all’interno del fusto, fino a quando non riescono più a rimanere saldamente attaccati all’elica. Anche il calore dello scarico può deteriorare la gomma o il materiale Delrin. In tal caso il parastrappi spanato potrebbe indicare un problema ben più grave, come un girante della pompa dell’acqua guasto o usurato, un sistema di raffreddamento ostruito oppure un motore che non funziona come dovrebbe. Ognuna di queste situazioni può far si che la temperatura dei gas di scarico diventi molto elevata.

Cosa fare se il parastrappi si spana durante la navigazione

Anche se il parastrappi scivola nel tentativo di portare la barca in planata, potrebbe ancora aderire all’elica quanto basta per funzionare al minimo o alle basse velocità, nel qual caso potresti riuscire a tornare a riva senza dover sostituire l’elica. Successivamente, contatta un rivenditore autorizzato Mercury affinché esamini l’elica e individui il problema: se il guasto sembra dovuto al calore, fai controllare il motore alla ricerca di eventuali altri guasti.

Se il motore non riesce a portare in planata la barca, non partire dal presupposto che il problema sia un parastrappi spanato. Il motore potrebbe aver perso potenza per qualche ragione, oppure il problema potrebbe riguardare il sistema idraulico del trim, il quale non consente al piede esterno o al fuoribordo di raggiungere la posizione più bassa per portare facilmente la barca in planata.

Kit parastrappi Flo-Torq SSR

Mercury perfeziona costantemente la tecnologia dei propri parastrappi al fine di proteggere al meglio il piede e di garantire un’esperienza di navigazione più piacevole e raffinata. L’ultima innovazione del sistema Flo-Torq è il nuovo kit parastrappi Flo-Torq SSR, progettato per equipaggiare fuoribordo Mercury da 40hp a 225hp dotati di albero dell’elica da 1” e destinati all’uso non professionale, in cui non è richiesta la capacità di fendere la superficie dell’acqua. Flo-Torq SSR si avvale della collaudata tecnologia Soft-Shift Rubber per eliminare virtualmente il rumore metallico in fase di cambiata, ossia quel rumore generato dal gioco all’interno del piede durante l’innesto delle marce. Il parastrappi Flo-Torq SSR, che i diportisti possono abbinare alla maggior parte delle eliche Mercury, è ora disponibile presso i rivenditori Mercury autorizzati, i quali sono in grado di fornire consulenze professionali sull’intera gamma di eliche Mercury e altri sistemi Flo-Torq. Controlla qui quale kit parastrappi Flo-Torq è compatibile con il tuo motore.

Ritorna su Dockline
http://www.mercurymarine.com/it/it/dockline/how-to-diagnose-and-deal-with-a-spun-hub/