Dockline Blog

Ritorna su Dockline

Rimessaggio invernale del fuoribordo

Tutto ciò che occorre sapere per preparare il fuoribordo al rimessaggio invernale.

Come fare
How To Store Your Boat for Winter

Nessuno è mai entusiasta al pensiero di mettere via la lozione abbronzante, le canne da pesca, le tavole da surf e i giochi d'acqua per i mesi invernali. Ma la realtà va accettata: con il freddo in arrivo, sarà proibitivo usare ancora la propria imbarcazione su buona parte del territorio nazionale. In altre parole, è il momento di preparare la barca e tutte le attrezzature per il rimessaggio invernale.

Nella maggioranza dei casi, le imbarcazioni possono affrontare l’inverno all’aperto, in luogo asciutto. Sebbene siano molteplici gli aspetti da curare in vista del rimessaggio, il lavoro primario consiste nell’eliminare l’acqua dai sistemi dell’imbarcazione ed impedire che possa rientrarvi nei mesi successivi. L'acqua può aggiungere infatti un peso eccessivo all’equipaggiamento, impregnare e rovinare i tessuti e le imbottiture, nonché causare danni da congelamento, che è il rischio più grosso di tutti.

How to Store Your Boat for Winter Mercury Marine

Per prevenire qualsiasi problema, è necessario eseguire tre operazioni di base, oltre a trovare un posto sicuro per riporre la barca:

1. Svuotare completamente tutti i componenti dell'imbarcazione che potrebbero contenere acqua, inclusi il motore e i sistemi di propulsione, i serbatoi, le tubazioni e lo scafo stesso.

2. Adottare misure per prevenire la penetrazione di acqua nei mesi invernali e assicurarsi che l'acqua che dovesse entrare possa fuoriuscire liberamente.

3. Rimuovere e riporre le parti delicate dell’imbarcazione, ad esempio i cuscini dei sedili, i rivestimenti e altri elementi morbidi.

Inoltre, è importante preparare il motore per l’inverno prima del rimessaggio. Mercury Marine offre diverse risorse utili per affrontare l’inverno, tra cui l'articolo Come preparare all’inverno i motori fuoribordo. Le procedure per un motore fuoribordo e un motore entrobordo sono simili, ma ciascun motore e gruppo di trasmissione ha requisiti specifici, per cui è necessario consultare il proprio manuale d’uso. In alternativa, è possibile pianificare il servizio di rimessaggio invernale con un Concessionario autorizzato Mercury.

Una volta effettuato il corretto rimessaggio del motore, consigliamo quanto segue per accertarsi che l’imbarcazione sia pronta a ripartire in primavera.

Drenare i sistemi dell’imbarcazione

È importante che l’imbarcazione sia asciutta quando viene riposta e che rimanga tale per tutto l'inverno. Iniziare a svuotare ogni apparato. Inclinare i fuoribordo in posizione completamente abbassata in modo che l'acqua possa defluire. In seguito, svuotare tutti i serbatoi d'acqua, compresi quelli dell’acqua dolce e i sistemi igienico-sanitari. Estrarre quindi i tappi di drenaggio dell’imbarcazione e accertarsi che la prua sia leggermente rialzata in modo che l'acqua non si accumuli all'interno.

Con i componenti principali ora asciutti, azionare gli accessori con pompe (pozzetti e lavaggi a getto) fino ad ottenere la completa fuoriuscita dell’acqua. Se si avverte ancora un gorgoglio mentre la pompa è in funzione, significa che il sistema non si è svuotato completamente. Provare a svuotare le condutture con aria compressa, o aggiungere un antigelo sicuro per l'ambiente a base di glicole propilenico. Per aggiungere l'antigelo, rimuovere il tubo di aspirazione dalla valvola a scafo, immergere l'estremità in un contenitore pieno di antigelo e azionare la pompa. Potrebbe essere necessario alzare l'estremità del tubo e versare l'antigelo per adescare la pompa.

Se l'imbarcazione dispone di tubature d'acqua dolce, apri tutti i rubinetti o le bocchette con la pompa in funzione e attendi che si asciughino. Quindi richiuderli, disattivare la pompa e aggiungere l'antigelo a base di glicole propilenico nel serbatoio dell'acqua. A questo punto, aprire il rubinetto più lontano dal serbatoio, riavviare la pompa e lasciarla funzionare fino a quando l'antigelo esce dal rubinetto. Chiuderla, passare al rubinetto immediatamente successivo e fare lo stesso. Ripetere la procedura fino a quando l'antigelo non scorre in tutti i tubi e i rubinetti, in modo che risultino completamente protetti tutti i sistemi idraulici dell’imbarcazione.

Un serbatoio che non si vorrebbe svuotare è quello del carburante, poiché nel serbatoio vuoto potrebbe formarsi della condensa con la conseguente introduzione di acqua nell'alimentazione del carburante. Tuttavia, il carburante non trattato può causare inconvenienti se lasciato a riposo per tutto l'inverno. Generalmente, il trattamento del carburante è uno dei passaggi del procedimento di rimessaggio invernale del motore, ma vale la pena ripetere qui che, dopo l'ultimo rifornimento della stagione, il serbatoio del carburante dovrebbe essere trattato con Additivo stabilizzatore per carburante Quickstor Quicksilver. Aggiungere la giusta quantità in base alle istruzioni sul flacone, quindi far girare il motore (o i motori) abbastanza a lungo da permettere al carburante trattato di farsi strada nell'intero sistema. Circa 10-15 minuti dovrebbero bastare.

Prevenire la penetrazione di acqua

Il modo migliore per evitare che l'acqua entri nella imbarcazione durante l'inverno è quello di tenerla coperta. La disponibilità di un garage è la soluzione di rimessaggio ideale, ma in alternativa si può ricorrere a un tecnico specializzato che avvolga la barca per il rimessaggio all'aperto. Il materiale termoretraibile sigilla completamente gli elementi, quindi può essere un investimento conveniente.  Accertarsi solo di avere installato un accesso con cerniera, qualora fosse necessario entrare nell'imbarcazione per un qualsiasi motivo durante l'inverno. Se adeguatamente sostenuta e se in grado di sopportare il peso della neve e del ghiaccio, è possibile utilizzare anche una copertura di tela.

Verificare che ci sia un'adeguata ventilazione per evitare che la condensa si accumuli all'interno dell'imbarcazione, con il rischio di formazione di muffe. L’installatore del termoretraibile potrà aggiungere delle valvoline di sfiato. Molti teli copribarca sono dotati di prese d’aria integrate ai supporti. Se ne sono sprovvisti, è possibile acquistarle e montarle successivamente.

Una nota finale: Si raccomanda di evitare l’uso di teli economici per coprire l’imbarcazione. Raramente durano più di un paio di stagioni e tendono a strapparsi o a cedere sotto il peso della neve e possono rovinare il gel coat dell’imbarcazione o la finitura lucida di un fuoribordo se vengono sferzati dal vento.

Rimozione degli elementi in tessuto

Se si dispone di un luogo sicuro e asciutto, ad esempio un garage o uno scantinato, dove è possibile riporre i cuscini, la teleria e le tende della barca, staccarli e portarli all'interno. Conservarli in un ambiente asciutto aiuterà a prevenire muffe e funghi, a prolungare la loro vita utile e ad evitare che sviluppino odori di muffa. Se l'imbarcazione ha delle tende in tela trasparente, avere cura di arrotolarle piuttosto che piegarle, per evitare che si formino delle sgualciture durante l'inverno.

Un altro elemento che si dovrebbe rimuovere è la batteria (o le batterie). Posizionarla su un caricabatterie di mantenimento all’interno di un garage o di una cantina ben ventilata durante l’inverno, in modo che sia in condizioni ottimali all’arrivo della primavera.

Dopo aver tolto tutti questi elementi dall’imbarcazione, se si vive in una zona in cui la presenza di roditori potrebbe causare problemi, valutare l'aggiunta di naftalina o di fogli profumati per asciugatrice in alcuni scomparti, soprattutto nelle zone in cui potrebbero entrare i roditori. Il forte odore aiuterà a dissuadere questi animali dal dimorare all'interno dell'imbarcazione.

Opzioni di rimessaggio

How to Store Your Boat for Winter Mercury Marine

Se non si ha accesso a un garage, a un cortile abbastanza grande in cui custodire l’imbarcazione nel periodo invernale, è possibile rivolgersi a un deposito dedicato, in genere presso un concessionario o una marina locale. Le tariffe per il rimessaggio invernale variano in base al territorio nazionale, ma di solito sono minime nelle strutture all'aperto (da 20 a 50 euro al m2). Le strutture al coperto sono molto più costose, ma il deposito al coperto elimina la necessità di coprire l’imbarcazione. Le strutture professionali di solito offrono un certo livello di sicurezza e un'assicurazione, ma è meglio informarsi su questi dettagli.

Se l’imbarcazione è priva di rimorchio, molti porti turistici offrono la possibilità di trainare e parcheggiare l’imbarcazione per il rimessaggio invernale. Il costo dipende dalle dimensioni dell’imbarcazione e può variare da pochi centinaia di euro per piccoli natanti a costi molto più elevanti per le barche di grandi dimensioni. E questo va ad aggiungersi alle normali spese di rimessaggio invernale. In più, ricordare che le stesse tariffe si applicheranno in primavera, per far rimettere l’imbarcazione in acqua.

Alcune marine full-service offrono pacchetti invernali completi che includono il traino, il parcheggio, il rimessaggio invernale e la copertura dell’imbarcazione. I costi possono inoltre variare a seconda della località, ma come regola generale aspettati di pagare da poco meno di 1.000 euro a diverse migliaia di euro per ottenere un pacchetto completo. Tuttavia, scegliere questa soluzione ha un altro vantaggio in quanto non si corre il rischio di commettere errori che potrebbero danneggiare l’imbarcazione e/o il motore.

Ovunque si scelga di riporre la barca, è sempre un giorno triste perché anche il divertimento viene un po’ messo da parte durante l’inverno. Ma ci sono anche buone notizie. La primavera arriverà in un batter d’occhio. E al momento di togliere il telo, riattivare i sistemi e accendere il motore per la prima escursione di prova, quando tutto funzionerà perfettamente - torneranno alla grande anche la gioia ed il divertimento.

Ritorna su Dockline
http://www.mercurymarine.com/it/europe/dockline/how-to-store-your-boat-for-winter/